Si è svolta nel pomeriggio di domenica 27, a Finale Ligure, l’inaugurazione dei nuovi spazi SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), presso l’ex-scuola delle Scuole Rossello.

Sono intervenuti Roberto Decia, responsabile di Arcimedia, Giovanni Durante, presidente di questa cooperativa e il sindaco Ugo Frascherelli. Si è esibita la band Pulin & the Little Mice.

Ringraziamo Gino Russo per le foto concesse a corredo di questo articolo.

Commenta il sindaco Ugo Frascherelli: “Una festa riuscita, un bel clima di allegria e un’atmosfera positiva. Non è soltanto solidarietà: si tratta soprattutto di un’iniziativa diversa, uno strumento per cercare di integrare queste persone. Non devono solo essere aiutate a scappare dalla guerra, a loro vengono insegnate la lingua italiana e le regole per la civile convivenza nel nostro Paese.

Uno SPRAR è finanziato dal Ministero degli Interni, quindi non costerà un centesimo a Finale ma avrà anche una ricaduta benefica sul territorio finalese: abbiamo comprato merci presso le attività locali per l’apertura di questo centro, prevediamo programmi di interscambio con le scuole ma, soprattutto, confrontarsi con realtà e storie di vita diverse contribuirà a far crescere culturalmente la nostra città. L’immigrazione è fonte di nostri problemi solo quando non è gestita in modo professionale, corretto e coerente”.

Lascia un commento